Comune di Giba

Avviso pubblico Programma “Ritornare a casa PLUS”. Interventi di sostegno alla domiciliarità in favore di persone con disabilità gravissima.

Pubblicata il 23/03/2021

Cos'è
La deliberazione della Giunta regionale n.19/10, del 10 aprile 2020, -Atto di programmazione delle risorse del Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave- ha disposto, a partire dal 2021, l'attivazione di un'unica misura che ricomprende al suo interno gli interventi Ritornare a casa (Rac) e gli interventi a favore dei disabili gravissimi.
 
La deliberazione della Giunta regionale 63/12, dell'11 dicembre 2020, stabilisce che il  finanziamento é finalizzato a sostenere la persona e la famiglia, garantendo l'acquisizione di servizi professionali di assistenza domiciliare erogati da personale in possesso di uno dei seguenti requisiti: a) iscrizione nei registri delle/degli assistenti familiari istituiti presso gli ambiti plus; b) qualifica professionale di addetto all'assistenza di base o operatore tecnico assistenziale, se dedicato esclusivamente all'assistenza diretta della persona, o di operatore socio-sanitario; c) frequenza, con esito positivo, di un corso di formazione professionale teorico-pratico, relativo all'area dell'assistenza alla persona; d) possesso di una esperienza lavorativa di almeno sei mesi nel campo della cura domiciliare alla persona con regolare assunzione documentata.
 
Il nuovo intervento Rac plus si articola su quattro livelli abbinati ad un massimale di spesa crescente a disabilità crescenti:
 
livello assistenziale Base A e Base B
livello assistenziale Primo
livello assistenziale Secondo
livello assistenziale Terzo
 
A chi si rivolge
I destinatari sono identificati in relazione alla condizione di disabilità e al livello  di bisogno assistenziale, come stabilito nelle Linee di Indirizzo 2021/2022 approvate dalla deliberazione della Giunta regionale  n.63/12 del 11 dicembre 2020.
 
Accedere al servizio
La documentazione deve essere trasmessa all’Ufficio Protocollo del proprio Comune di residenza.
 
Cosa si ottiene
Sostegno economico per il sostegno delle spese di assistenza domiciliare professionale e per il care giver, il cui importo è determinato anche in base alle fasce Isee indicate nelle Linee di indirizzo regionali.
 
Livello assistenziale Base A
Contributo regionale fino a 4.800,00 euro complessivi per 12 mesi (vedi fasce Isee); possibilità di utilizzare il 100% del finanziamento come supporto al caregiver.
 
Livello assistenziale Base B
Contributo regionale fino a 7.200,00 euro per 12 mesi (vedi fasce Isee); possibilità di utilizzare  massimo il 50% come supporto al caregiver.
 
Livello assistenziale primo
Contributo regionale ordinario massimo di 16.000,00 euro per 12 mesi più cofinanziamento comunale 25%; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento come supporto al caregiver.
 
Livello assistenziale secondo
Contributo regionale ordinario massimo di 16.000,00 euro per 12 mesi più cofinanziamento  comunale 25% più potenziamento con massimo ulteriori  9.000,00 euro per 12 mesi; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento ordinario come supporto al caregiver.
Livello assistenziale terzo
Contributo regionale ordinario massimo di 16.000,00 euro per 12 mesi più cofinanziamento 25% più potenziamento con massimo ulteriori  27.000,00 euro per 12 mesi; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento ordinario come supporto al caregiver.
 
Cosa serve
  • Modelli di domanda da utilizzare in base alla linea assistenziale da richiedere:
Modulo di domanda_Allegato 1
Modulo di domanda_Allegato 2
Modulo di domanda_Allegato 3
 
  • Isee socio sanitario 2021 di cui all’articolo 1, comma 1, lettera f, del Dpcm n.159/2013;
Richiesto per tutti i livelli assistenziali
  • copia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del dichiarante, del destinatario del programma e del caregiver (se persona diversa dal dichiarante);
Richiesto per tutti i livelli assistenziali
  • copia del decreto di eventuale nomina tutore, curatore o amministratore di sostegno del destinatario del programma;
Richiesto per livello assistenziale:  Base A - Primo - Secondo - Terzo
  • idonea documentazione attestante l'impossibilità di accedere alle strutture a causa delle disposizioni normative emergenziali;
Richiesto per livello assistenziale:  Base A
  • Copia del decreto di eventuale nomina del Giudice di amministratore di sostegno o di tutore.
Richiesto per tutti i livelli assistenziali
  • Certificazione medica specialistica rilasciata da struttura pubblica o privata accreditata, che dimostri una delle condizioni previste dal decreto ministeriale, dettagliato nel relativo modulo di domanda.
Richiesto per livello assistenziale: Base B
  • Copia del verbale di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento o altra certificazione di cui all’articolo 3 del Dpcm n.159 del 2013;
Richiesto per tutti i livelli assistenziali
  • Richiesta di Valutazione multidimensionale, per attivazione Ritornare a casa.
Richiesto per livello assistenziale: Primo - Secondo - Terzo
  • Relazione sanitaria rilasciata dal medico di medicina generale.
Richiesto per livello assistenziale: Primo - Secondo - Terzo
 
  • Scheda di Valutazione Multidimensionale  Cirs (ADL -  Barthel,  IADL - Bernardini) rilasciata dal medico di medicina generale e/o specialista di riferimento (per tutte le patologie).
Richiesto per livello assistenziale: Primo - Secondo - Terzo
  • per demenza: Certificazione CDR per grave stato di demenza rilasciata da specialista geriatra o neurologo di struttura pubblica e/o convenzionata
  • per malattia neoplastica: Certificazione oncologica e/o scheda Karnofky rilasciata da specialista oncologo di struttura pubblica e/o convenzionata per patologia neoplastica
  • per patologie non reversibili: SLA e SMA “Valutazione del grado di disabilità nelle malattie neurologiche ad interessamento neuromuscolare” (DGR n° 32/76 del 24/07/2012) + descrizione clinica redatta da specialista pubblico o convenzionato; Sclerosi Multipla scala EDSS + descrizione clinica redatta da specialista pubblico o convenzionato
  • per patologia con compromissione della funzione respiratoria: Certificazione redatta da specialista in anestesia e rianimazione di struttura pubblica che descrive il quadro clinico rilevato (coma in respiro spontaneo, presenza di ventilazione assistita invasiva o non invasiva maggiore o uguale a 16 h, tracheotomia in respiro spontaneo; ventilazione assistita e permanente h 24)
Richiesto per livello assistenziale: Primo - Secondo - Terzo

Allegati

Nome Dimensione
Allegato AVVISO.pdf 615.03 KB
Allegato MODULO DI DOMANDA ALLEGATO_1.pdf 401.57 KB
Allegato MODULO DI DOMANDA ALLEGATO_2.pdf 406.35 KB
Allegato MODULO DI DOMANDA ALLEGATO_3.pdf 330.24 KB

Facebook Twitter